Una donazione per i miei 30 anni – CAV – Centro Aiuto Vita

Una donazione per il mio compleanno. Supportiamo la vita, la gravidanza, il lutto, l’amore.

Ebbene sì… anche i 30 anni sono arrivati e desidero celebrarli con gioia con un occhio attento anche a chi sta attraversando un momento difficile della propria vita.

Ho scelto con cura l’associazione verso cui indire una raccolta fondi, e l’ho individuata nel C.A.V. (Centro aiuto Vita).

I C.A.V. sono associazioni no profit presenti su tutto il territorio italiano che si occupano di offrire supporto e diversi servizi a famiglie in difficoltà.

E una parte importante delle persone che chiedono supporto dell’ente sono donne che si recano presso la struttura in stato di gravidanza o con bambini piccoli.

Conosciamo bene quali sono i chiari e scuri della gravidanza e della maternità.

Gravidanze terminate con aborti spontanei, gravidanze interrotte volontariamente, gravidanze investite da una malattia improvvisa.

E ancora.. il sentirsi inadeguata all’allattamento, problemi economici che impediscono il naturare scorrere della vita tra genitori e figli.

Di questo e altro si occupa il C.A.V.

DONA ANCHE SOLO 1€ O CONDIVIDI LA RACCOLTA FONDI

Perché il CAV Centro Famiglia Valsusino?

Ho avuto il piacere di conoscere virtualmente la Sig. Adriana Pesando, Presidente dell’Associazione Centro Famiglia Valsusino, che è attivo dal 1976.

Il Centro Aiuto Vita mi è stato presentato grazie a Valentina Mazzone, una mamma di cielo che ho conosciuto all’inizio del suo lutto.

Valentina è una mamma piena di risorse e con un’attenzione particolare verso il prossimo, non a caso è un’operatrice sociale, e nel suo intento c’è sempre la voglia di aiutare gli altri.

Anche dopo il suo lutto non ha permesso al dolore di farla prigioniera e si è sempre prodigata in diverse attività di volontariato, tra cui la collaborazione con il Centro Valsusino.

Sono stata molto felice di accogliere la sua proposta e ho contattato Adriana che ci spiega di cosa si occupa il CAV e i suoi progetti futuri.

Adriana, ci puoi presentare la tua figura e l’Associazione Centro Famiglia Valsusisno?

“Mi chiamo Adriana Pesando e attualmente sono la Presidente dell’Associazione. Il Centro Famiglia Valsusino nasce come Consultorio Familiare nel novembre 1976 su sollecitudine di Mons. Giuseppe Carneri, allora vescovo di Susa, e per iniziativa di un gruppo di volontari.
È attivo perciò da 45 anni, prima con sede a Susa come Consultorio Familiare, regolarmente riconosciuto dalla Regione Piemonte, poi con sede a Borgone con denominazione Centro Famiglia Valsusino.
Dal 1992 opera anche come Centro di Aiuto alla Vita, attualmente ha sede a Bussoleno in via W. Fontan N° 36.

Dal 1992 il Centro Famiglia si è costituito in Associazione ed è iscritto nel Registro regionale delle Associazioni di Volontariato.
Dal 25 maggio 2019 alla sua denominazione è stato aggiunto il nome Livia Pettigiani, cofondatrice e presidente storica”.

Quale tipo di supporto offrite alle famiglie o mamme in difficoltà?

Obiettivo fondamentale del Centro Famiglia è quello di SVOLGERE UNA ATTIVITÀ DI PROMOZIONE UMANA, ovvero tendere allo sviluppo integrale dell’uomo.

Il servizio del Centro si esplica su due fronti:

  • Offrire ascolto e consulenza alle persone e famiglie che si trovano in difficoltà per problemi esistenziali, di relazione interpersonale, di educazione dei figli, di inserimento nel mondo del lavoro e nella società in genere. Il servizio è svolto da personale qualificato e a titolo completamente gratuito.
  • Essere “ Centro di aiuto alla Vita” Vengono  affrontate tutte le problematiche legate alla maternità: dalla accettazione del bambino alla capacità di prendersene cura, dalla latitanza del padre alla carenza di risorse economiche, fino all’accompagnamento nella nostra società di persone di etnia diversa.

“Le difficoltà della vita non si risolvono eliminando la vita, ma superando le difficoltà” (Uno slogan del Cav)

Il CAV è un’associazione di volontariato costituita da persone che credono nel valore della vita umana fin dal suo concepimento. 

I Centri di aiuto alla vita (CAV) ed i Servizi di aiuto alla vita costituiscono le sedi operative del Movimento per la vita, rispondendo in modo concreto alle necessità delle donne che vivono una gravidanza difficile o inattesa.

Dal 1975, anno in cui a Firenze è stato fondato il primo Centro, sono stati oltre 200mila i bambini aiutati a nascere dai volontari dei Cav, un numero in continua crescita segno di un impegno continuo ed efficace.

Centinaia di migliaia sono state le donne accolte, assistite, ascoltate, aiutate. E nessuna ha mai rimpianto la scelta fatta di tenersi il proprio bambino.

Il Centro fa parte della Federazione regionale Federvi.PA. e del Movimento per la Vita; come consultorio è iscritto all’Ucipem,
Servizi offerti:

  • accoglienza ed ascolto;
  • presa in carico ed accompagnamento del singolo o coppie;
  • educazione all’affettività, organizzazione di momenti di condivisione e di festa, concorsi scolastici etc.;
  • sostegno alimentare e quando possibile, economico (le attività hanno subito un brusco ridimensionamento causa pandemia).

Quali progetti futuri sono in programma per il CAV?

“Per il futuro: miglioramento servizi già offerti, maggiore coinvolgimento delle mamme per favorire una crescita personale, umana e sociale”.

Se la vostra fosse una camminata, quale sarebbe la vostra andatura?

Adriana sai che la community di Sara on Feet si fonda sul motto “Camminare insieme è più bello”. Come vedi il vostro cammino?

“Nel nostro camminare varie sono le andature a seconda delle attività, tuttavia quella che connota il Centro è l’andatura lenta dell’ascolto attivo. Grazie per la tua attenzione e vicinanza”

Grazie a te per il tempo dedicato e per l’amore e la dedizione con cui svolgi e svolgete il vostro lavoro.

Una bellissima iniziativa che sono felicissima di poter sponsorizzare.

Un abbraccio accogliente di luce

Sara

Contatti CAV

Pagina Facebook: Centro Famiglia Valsusino

Sito Web: http://www.centrofamigliavalsusino.org/

Anche solo 1 € può fare la differenza.
Grazie per il tuo contributo, anche condividere la raccolta è di grande supporto.

Lascia un commento