Le mie tisane preferite (Vlog)

Tisana o infuso qual è la differenza? In questo video articolo ti racconto la mia storia con le tisane, il mio rituale di benessere e ti mostro i miei gusti preferiti.

Quando nasce la mia passione per le tisane?

Ciao mum,

Oggi parliamo di un argomento molto più futile rispetto ai temi che di solito trattiamo qui sul blog di Sara on Feet: ossia le tisane.

In realtà ti parlerò di tisane, tè e infusi.

Come quando parliamo di lutto perinatale e gravidanza, l’argomento principale è sempre il benessere.

Star bene con se stessi quindi è un discorso talmente ampio in cui trova spazio anche l’alimentazione.

Nel mio caso la routine delle tisane che per me significa benessere.

Da dove nasce la mia passione per le tisane, tè e infusi?

La mia storia incomincia quando nel 2013 mi trasferisco a Milano.

Sono una studentessa dell’Università Cattolica del Sacro Cuore e vivo nel campus universitario insieme ad altre 140 ragazze.

Con alcune di loro ci ritroviamo la sera, dopo cena, per condividere un momento insieme sorseggiando un po’ di tè, della camomilla o delle tisane.

Successivamente quando poi sono andata a convivere e ho iniziato a lavorare, ho dato sempre più attenzione al benessere e al fitness, adottando uno stile di vita diverso.

Molto più movimento e attenzione al cibo.

E si sa, dopo l’attività fisica è bene re-idratarsi!

Ed ecco che a questo punto scatta un problema! Ho difficoltà a bere, quindi invento diversi stratagemmi per riuscire a introdurre liquidi fuori dai pasti.

Il primo stratagemma è quello di bere delle tisane.

Il secondo è quello di usare la sveglia dello smartphone come allert! Ogni mezz’ora ho impostato una sveglia che trilla al ritmo di: “Ricordati di bere”.

Sempre nell’ottica di mantenere uno stile di vita sano ho eliminato l’aggiunta di qualsiasi ingrediente oltre alla tisana o all’infuso: quindi al bando lo zucchero, il miele e il limone.

Nonostante miele e limone abbiano delle ottime proprietà ho preferito ridurne il consumo.

Ho sopperito al gusto aspro di alcune tisane (come per esempio i mirtilli), utilizzando delle spezie come zenzero e cannella (le mie preferite!).

Differenze tra tisane e infusi


So che nel linguaggio comune si scambia spesso la parola tisana con infuso, ma per essere precisi vorrei fare una corretta distinzione.

La tisana nasce dall’infusione di massimo 6 erbe e la sua composizione è formata da fiori, semi, rami e corteccia delle erbe scelte. Il risultato è una bevanda dalle ricche proprietà e svolge un’azione più forte rispetto all’infuso.

L’infuso invece è costituito dai soli fiori delle erbe, risulta quindi una bevanda più leggera.

In generale si parla anche di bevande curative e non, in realtà trattandosi sempre di erbe, qualsiasi tisana o infuso possiedono delle proprietà benefiche (per esempio drenanti) dettate dall’utilizzo degli ingredienti.

Ogni erba, infatti, ha una sua particolare azione.

Tisane e infusi in gravidanza

Durante entrambe le gravidanze ho dovuto ridurre il consumo di infusi e tisane, sia per un fatto di gusto che di salute.

Si sa che in gravidanza i gusti sono molto alterati, per cui nei primi mesi ho odiato qualsiasi tipo di odore legato a tisane e infusi.

Sono poi riuscita a reintrodurre alcuni gusti solo verso la fine 🙂

Un altro motivo per cui ho diminuito l’utilizzo di tisane e infusi è la salute. Alcune erbe sono infatti controindicate durante la gestazione.

Al bando quindi tisane drenanti o depurative.

Infine ho eliminato anche il tè, in quanto la teina mi metteva uno stato di agitazione! 🙁

Tisane, infusi e rituali di benessere

E tu fai parte del team tisana?

Qual è il tuo rituale di benessere?

Io ho principalmente 2 momenti in cui mi concedo di sorseggiare queste bevande:

  • durante un compito impegnativo, avere una tazza calda vicino mi aiuta a concentrarmi;
  • alla sera, dopo cena, riesco a concedermi il mio rituale di benessere sorseggiando una tisana in totale relax, magari leggendo un libro.

Nel video qui sotto ti mostro la mia collezione di tisane, insieme agli strumenti che utilizzo per il mio rituale di benessere.

Sono strumenti molto semplici e facili da reperire, si tratta infatti di:

  • una tazza da tè, utilizzata solo da me e solo per bere queste bevande;
  • un contenitore dove riporre fisicamente i vari infusi e tisane, in modo da garantire un posto esclusivo all’interno della mia cucina.


Nel video ti mostro le tisane, i tè e gli infusi che possiedo al momento nella mia dispensa.

La stagione autunnale è appena cominciata e nonostante abbia già fatto un po’ di refill non ho ancora trovato tutti i miei gusti preferiti!

I miei brand preferiti per le tisane

Devo ammettere che non tutti i supermercati sono ben riforniti di tisane, specialmente quelli dai gusti particolari.

Negli anni ho provato vari tipi di gusti e brand, ma il mio brand preferito in assoluto resta Pompadour (attenzione non sponsorizzo nessun brand, si tratta solo della mia opinione personale).

Per i tè il mio brand preferito è Twinings, nonostante beva anche il tè Star.

Con molta sorpresa ho trovato degli infusi appartenenti al brand “Il viaggiatore goloso“, che si trovano nei supermercati U2 e Iper la grande i, che sono molto gustosi e di qualità.

Non mi sento di consigliare altre sotto marche perché a volte ne ho trovate molte indigeste!

E il tuo brand preferito qual è? Fammi sapere anche tu qual è il tuo rituale di benessere se sei un team tisana o meno.

Aspetto la tua condivisione

buon rituale

Sara

Se sei interessata ai temi di benessere, gravidanza, maternità o lutto perinatale iscriviti al mio Canale YouTube Sara Barletta per restare sempre aggiornata.

Lascia un commento