5 Cibi da non mangiare in Gravidanza

Posso mangiarlo? Dubbi e cibi proibiti durante la gravidanza. Scopriamo i 5 cibi da non mangiare se sei incinta

Ciao mums, 

Siete in gravidanza? Magari alla prima esperienza e state pensando a un cibo di vostro gradimento come il Sushi?

Attenzione! Ci sono alcuni cibi che è meglio evitare o limitare in gravidanza.

La gravidanza è quel momento della vita in cui decidi di goderti a pieno i giorni, assaporando tutto, anche il cibo.

Gusti particolari e speziati sono perfino in grado di passare attraverso la placenta e riempire di sapidità il liquido amniotico.

E poi ci sono le voglie!

Quante di voi si sono trovate a dover fronteggiare le voglie più strane?

Io sono sempre stata un’amante del dolce, eppure durante le mie due gravidanze ho preferito di gran lunga il salato, fatta eccezione per le brioche (almeno nella seconda gravidanza).

Bisogna però stare attente a diversi cibi, e cercare di sostituire le voglie con altri alimenti.

5 cibi da non mangiare in gravidanza

Posso mangiarlo?

Questa è spesso la domanda che ogni ginecologo si sente porre da una mamma in gravidanza.

Per quanto mi riguarda la mia ginecologa mi ha fornito sin da subito un vademecum su quali cibi si possono mangiare in gravidanza, insieme alle informazioni su come effettuare la cottura.

Bisogna dirlo subito: i cibi cotti sono sempre da preferire a quelli crudi.

Ma cerchiamo di capire perché bisogna evitare certi cibi in gravidanza.

Molti cibi in gravidanza sono vietati principalmente perché potenzialmente nocivi per il bambino.

Quale grande pericolo si nasconde dietro a questo divieto?

Il più temuto è la Toxoplasmosi.

Per dirla in poche parole la Toxoplasmosi è un’infezione che riesce ad attraversare la placenta e contagiare il bambino, creando un serio rischio per la sua vita.

Principalmente il fattore infettivo si trova nei cibi crudi perché è lì che si deposita il parassita responsabile.

Meglio quindi lavare gli alimenti prima di consumarli crudi, con l’utilizzo di disinfettante alimentare, come per esempio l’Amuchina.

Dove possibile meglio cuocerli o eliminare la buccia (come nel caso della frutta).

Naturalmente se siete Toxo-recettive, cioè non l’avete mai contratta durante il corso della vostra vita, il vostro organismo non ha sviluppato gli anticorpi.

Se al contrario avete sviluppato degli anticorpi, vi è minore possibilità che l’infezione venga contratta.

È possibile effettuare un esame del sangue per capire se si sono sviluppati o meno gli anticorpi.

Passiamo quindi a vedere i 5 cibi da non mangiare in gravidanza.

1. Carne poco cotta e insaccati (crudi)

Carne poco cotta e insaccati crudi, tranne quindi (mortadella, prosciutto cotto e tacchino), sono potenzialmente portatori del parassita della Toxoplasmosi.

Questi cibi non hanno subito nessuna cottura ad alte temperatura e per questo potrebbero essere nocivi.

Alcuni consigliano di congelarli per rendere innocuo e uccidere l’eventuale presenza di parassiti.

Io sinceramente ho preferito evitare di mangiarli.

2. Pesce poco cotto o crudo

Addio quindi al Sushi! Stesso discorso per il pesce fresco cucinato semi-crudo o crudo.

Sono stata fortunata perché non amo il pesce, nonostante sia made in Sardegna. E neppure il Sushi mi fa gola… quindi mi spiace ma per me non è stata una vera rinuncia 🙂

3. Formaggi a pasta molle e latte crudo

Ebbene sì, non tutti i formaggi sono consigliati in gravidanza.

Specialmente quelli più soggetti alla formazione di muffe, nelle quali si annidano I parassiti.

Stesso discorso per il latte crudo, ossia non pastorizzato. Ho preferito molto di più il salato al dolce andavo avanti di parmigiano 🙂

4. Uova e verdure crude

Le uova crude, utilizzate anche nella preparazione della maionese o del tiramisù, soprattutto se non prima pastorizzate, possono essere portatrici di parassiti come Toxoplasmosi e Salmonellosi.

Per evitare quindi intossicazioni di qualsiasi entità è consigliato consumare solo uova cotte.

Stesso discorso fatto qualche riga sopra vale anche per la verdura. Ossia meglio se cotta, e qualora dovessimo consumarla cruda sarebbe meglio lavarla con una soluzione disinfettante per alimenti e privarla della buccia.

5. Vino e alcolici

Sebbene piccole quantità di vino durante i pasti sono sempre consigliate, ci possono essere degli effetti dannosi a lungo termine sul feto e sul bambino, per cui è meglio evitare, anche nel primo trimestre, quando si presume di essere incinta.

Insomma tolte questi alimenti ancora parecchi i cibi che si possono mangiare in gravidanza.

Sono una sostenitrice del mangiare bene e sano, per cui anche in gravidanza, nonostante abbia assecondato ogni mia voglia, nei momenti normali ho cercato di seguire una dieta regolare, che mi ha permesso dopo entrambi i parti di tornare più in fretta in forma.

Un abbraccio

Sara

Leggi anche “Risorse utili per gravidanza e maternità

Lascia un commento